5 consigli +1 per studiare la tua concorrenza!

 

Se hai una piccola attività e vuoi impostare una strategia per la gestione dei tuoi social, il primo passo è spiare ciò che fanno i tuoi concorrenti, ora ti spieghiamo come.

5 strumenti utili per raccogliere informazioni sulla concorrenza

 

Per fare un’analisi dei competitor, è importante utilizzare una combinazione di strumenti per raccogliere informazioni sulla concorrenza. Ecco alcuni strumenti che possono essere utilizzati:

  1. Google: il motore di ricerca più utilizzato al mondo può essere utilizzato per scoprire informazioni sui competitor, come la loro presenza online, la loro reputazione e il loro posizionamento nei risultati di ricerca.
  2. Social Media: i social media possono essere utilizzati per scoprire cosa dicono i clienti dei competitor e per monitorare la loro attività online.
  3. Analisi delle parole chiave: gli strumenti di analisi delle parole chiave come Google Keyword Planner possono essere utilizzati per scoprire le parole chiave utilizzate dai competitor e per vedere come posizionarsi rispetto a loro.
  4. Analisi del sito web: gli strumenti di analisi del sito web come Ahrefs e SEMrush possono essere utilizzati per scoprire informazioni sul traffico del sito dei competitor, sul loro posizionamento nei motori di ricerca e sulle loro strategie di link building.
  5. Monitoraggio della concorrenza: i software di monitoraggio della concorrenza come Owler e SimilarWeb possono essere utilizzati per monitorare le attività dei competitor e per scoprire le loro fonti di traffico.

Questi sono solo alcuni esempi di strumenti che possono essere utilizzati per fare un’analisi dei competitor. L’importante è utilizzare una combinazione di questi strumenti per ottenere una panoramica completa della concorrenza e per prendere decisioni informate su come posizionarsi rispetto a loro.

+1 : Trasparenza della pagina Facebook

 

Facebook mette a disposizione una sezione denominata “Trasparenza della pagina”, dalla quale si ha accesso a diverse informazioni come: la data di creazione della pagina, quante volte ha cambiato nome, se è stata unita ad altre pagine, quante persone la gestiscono e da dove, se e quante inserzioni a pagamento sono attive e nel caso ci fossero inserzioni con temi sociali o politici è possibile visualizzare il budget utilizzato, i dati relativi all’inserzionista e le percentuali di dove è stato mostrato il post.

Queste informazioni ti saranno utili per capire come si muovono i tuoi competitor, in questo modo saprai come distinguerti o ereditare i loro punti di forza.

Riguardo lo stesso argomento ti potrebbe interessare anche…

WooCommerce vs. Shopify: Quale piattaforma ecommerce è la migliore per te?

WooCommerce vs. Shopify: Quale piattaforma ecommerce è la migliore per te?

Quando si tratta di avviare un negozio online, hai una vasta gamma di opzioni tra cui scegliere. Ma due nomi spiccano nel mondo dell’e-commerce: WooCommerce e Shopify.
Entrambi vantano una serie di caratteristiche eccezionali, ma ciascuno ha anche i suoi difetti.
In questo articolo, metteremo a confronto queste due piattaforme per aiutarti a decidere quale sia la migliore per le tue esigenze.

Come creare la miglior grafica natalizia?

Come creare la miglior grafica natalizia?

Il design grafico riveste un ruolo cruciale nella promozione dei prodotti e dei servizi durante le festività natalizie. Durante questa stagione, il design offre un’opportunità unica per catturare l’attenzione e creare un impatto duraturo: grafiche ben concepite, con un tocco festivo, possono trasmettere un senso di calore, gioia e generosità, suscitando empatia e coinvolgendo il pubblico in maniera emotiva.