Accordo Twitter e Amazon: per fare shopping basta un tweet

C’è l’accordo fra Twitter e Amazon: da oggi sarà possibile acquistare online sul celebre sito americano di e-commerce attraverso un semplice  tweet. Gli utenti potranno collegare i loro account Amazon e Twitter per poi, non appena trovato un tweet collegato ad  un prodotto che gli interessa, procedere all’acquisto inserendolo direttamente nel carrello Amazon senza tuttavia uscire da Twitter: sarà infatti sufficiente rispondere al tweet in questione con un altro tweet che comprenda l’hashtag #AmazonCart.

Successivamente si potrà procedere al pagamento e all’acquisto del prodotto “prenotato” accedendo nuovamente al sito di Amazon (si tratta, in pratica, di una sorta di buy it later). Per ora il servizio è usufruibile solo dagli Stati Uniti e dal Regno Unito (dove l’hashtag da inserire è invece #AmazonBasket), ma il servizio dovrebbe presto raggiungere gli altri Paesi, Italia compresa. Occorre, però, fare attenzione nell’ambito di questa nuova esperienza d’acquisto: i tweet dovranno necessariamente essere pubblici.

Questa svolta indurrà Amazon ad aumentare la spesa pubblicitaria su Twitter, il quale intende invece puntare sugli acquisti d’impulso e sta inoltre cercando di attirare inserzionisti e negozianti avviando un promettente business in grado di assicurare nuove entrate: l’iniziativa è anche uno strumento che mira a rilanciare sia Twitter che Amazon offrendo ai clienti un nuovo modo più semplice e rapido di fare shopping online.

Sembra a questo punto inevitabile una sempre più crescente interazione tra social network e shopping permessa da funzionalità ad hoc: basta pensare che anche Pinterest comprende già la possibilità di acquistare qualsiasi tipo di prodotto.

Riguardo lo stesso argomento ti potrebbe interessare anche…

WooCommerce vs. Shopify: Quale piattaforma ecommerce è la migliore per te?

WooCommerce vs. Shopify: Quale piattaforma ecommerce è la migliore per te?

Quando si tratta di avviare un negozio online, hai una vasta gamma di opzioni tra cui scegliere. Ma due nomi spiccano nel mondo dell’e-commerce: WooCommerce e Shopify.
Entrambi vantano una serie di caratteristiche eccezionali, ma ciascuno ha anche i suoi difetti.
In questo articolo, metteremo a confronto queste due piattaforme per aiutarti a decidere quale sia la migliore per le tue esigenze.