BLOG

7 consigli per l’uso di Pinterest

29 Apr 2013, Posted by Agenzia Digitale Atman in Social Media

Pinterest è un visual social network ed è il social media emozionale per eccellenza. Il suo nome nasce dall’unione di pinboard (bacheca) e interest (interesse) perché lo scopo di questa piattaforma è proprio quello di connettere le persone in base ai proprio interessi.

In particolare, è un social di photo-sharing, ma al tempo stesso non si tratta solo di un contenitore.

 

7_consigli_uso_pinterest_atman

 

Grazie all’usabilità della piattaforma è ormai sempre più utilizzato dalle aziende perché permette una buona interazione con il pubblico, incrementa e guida il traffico verso i propri canali ufficiali e aumenta l’awareness.

Possono trarre i maggiori risultati dall’attuazione di una strategia su Pinterest i brand legati alla vendita al dettaglio che possono tramite questa piattaforma sfruttare il potere comunicativo delle immagini per promuovere i propri prodotti.

Tra i Brand più popolari su Pinterest vi sono nomi noti come Starbucks, Disney, Sony e Zara.

Per promuovere il proprio brand e i propri prodotti su Pinterest è importante seguire questi consigli:

[list style=”bullet-red”]
  • Conoscere il proprio pubblico di riferimento: è fondamentale conoscere le caratteristiche del pubblico di riferimento (o target) al quale ci si rivolge, che tipo di informazioni cerca, a osa si appassiona e cosa si aspetta dalla comunicazione del brand.
  • Creare board tematiche: realizzare delle board a tema che propongono immagini coerenti con questo e che non sono eccessivamente promozionali, ma vadano, invece, a coinvolgere emotivamente l’utente e ad ispirarlo. Non trasformate il vostro account Pinterest nella copia del vostro catalogo prodotti!
  • Inserire descrizioni brevi ma complete: descrivete in poche righe l’immagine e ciò che vuole trasmettere. Anche se sono un po’ antiestetici, Pinterest supporta l’uso degli hashtag per categorizzare meglio le immagini inserite e facilitare le ricerche.
  • Partecipare alle board condivise: accettate gli inviti a condividere immagini nelle board condivise, partecipate, interagite, rispondete alle domande con quante più informazioni potete.
  • Esagerare: le immagini su Pinterest, come ho già detto, non devono riprendere a piè pari il vostro catalogo ma devono essere emozionali, impattanti, potenzialmente virali. Esagerate! Se vendete abiti non inserite solo l’abito indossato dalla modella su sfondo bianco, ma anche l’abito contestualizzato in un panorama da favola. Le immagini su Pinterest devono stupire e sorprendere.
  • Usarlo come facilitatore delle vendite: inserendo nella descrizione di un pin il prezzo senza spazi (es. “€0,00”) esso comparirà con un’etichetta che ne segnala il costo. A questo punto non dimenticate di inserire il link diretto alla scheda prodotto del vostro e-commerce per facilitarne l’acquisto.
  • Divertirsi: Pinterest è un social davvero piacevole ed è con leggerezza e lasciandosi ispirare che si deve utilizzare. Non pianificate alla lettera ogni board ma lasciatevi trasportare dal vostro istinto nello scegliere le immagini più adatte. Lasciatevi la possibilità di divertirvi e sorprendervi, anche per riuscire ad entrare più in sintonia con le sensazioni dei vostri potenziali clienti.
[/list]

Keep calm &… Pin a più non posso 🙂

PS: se vi va seguiteci anche su Pinterest!

 

Post a comment