BLOG

Apple ha assunto l’ex social media director di Nike e Burberry

08 Ago 2014, Posted by Agenzia Digitale Atman in Social Media, Web performance

Apple ha assunto un nuovo Digital Marketing Director: si tratta di Musa Tariq, ex Social Media Director di Nike e prima ancora di Burberry, brand per i quali ha ottenuto numerosi riconoscimenti grazie alle sue campagne innovative. E’ stato proprio il diretto interessato a confermare l’indiscrezione attraverso un post su Twitter (“Primo giorno di scuola. Spero di piacere agli altri del gruppo!”). Sembrerebbe che dietro questa nuova assunzione ci fosse lo zampino di Angela Ahrendts, ex amministratrice delegata di Burberry approdata nel maggio scorso in casa Apple a capo degli Store: con lei Tariq lavorava a stretto contatto e proprio a lei riportava per quanto concerne la strategia di crescita del marchio su scala globale.

Apple, che nella sua strategia di comunicazione e marketing non ha mai sfruttato a pieno le potenzialità dei social network (non dotandosi nemmeno di account Facebook o Twitter), aveva già tentato in passato un approccio in tal senso lanciando “Ping”, il social tutto dedicato alla musica, ma l’esperienza era stata fallimentare fin dall’inizio, tanto da arrivare a “staccare la spina” al social network musicale. Ora Apple ci riprova, ingaggiando l’ideatore di alcune delle campagne social più famose e controcorrente degli ultimi anni: di certo l’impatto sulla presenza social di Apple (che fino ad oggi non si era sicuro caratterizzata da idee innovative e fuori dagli schemi) sarà forte e improntata sulla viralità. Basta pensare a una delle campagne che Tariq ha ideato per Burberry, la “Tweetwalk”, con la quale ha condiviso le immagini di capi che presto avrebbero sfilato sulle passerelle del London Fashion Show pubblicando su Twitter le foto di abiti e accessori dal backstage: l’effetto è stato un moltiplicarsi di tweet e commenti. Oppure si può ricordare la campagna creata per Nike in cui gli atleti descrivevano in video-teaser una nuova scarpa senza effettivamente mostrarla mai, provocando anche in questo caso un picco di commenti e di condivisioni.

Quel che è certo è che l’arrivo di Tariq in casa Apple avrà come conseguenza un deciso cambio di marcia che potrebbe far colmare le lacune in ambito social che l’azienda presenta al giorno d’oggi. Inoltre la spinta che Tariq darà al social media marketing di Apple servirà di sicuro a pubblicizzare il nuovo iWatch, il cui lancio è previsto entro la fine dell’anno, ma anche di altri device nonché di smartphone e tablet.

Post a comment